giovedì 17 novembre 2011

SBAM!

Innanzitutto, un saluto al buon T.E., super grande follower nonchè spero fan di codesto blog, che puntualmente mi rimprovera i ritardi. Attenzione ai ritardi, mai fidarsi di loro. Ciao T.E.!

In queste nebbiose serate padane, ecco un invito, rivolto a voi rivoltosi.
Sono partito con un link, che vi linka a facebook, se mi addate vi spammo e vi mando un poke.

In una parola,
SBAM!

(vi riporto le parole della brava associazione Flux, organizzatrice nell'invito faceboocchiano, nel caso non foste muniti di codesta piattaforma sociale)

Domenica 20 Novem­bre in occa­sione dell’edizione 2011 dello SBAM! (Sis­tema Bib­lioteche, Archivi e Musei) abbi­amo pen­sato di invitare la gio­vane casa editrice Bec­co­Giallo, per par­lare: di fumetti, di memo­ria e di tutto quello che può venirvi in mente.

Tra le loro pub­bli­cazioni: Viareg­gio una strage annun­ci­ata, Il delitto Pasolini, Que via el Che Gue­vara, Adri­ano Olivetti, Gio­vanni Fal­cone, Carlo Giu­liani il ribelle di Gen­ova, La Banda della Magliana, Cher­nobyl di cosa sono fatte le nuv­ole e tanti altri

L’appuntamento è a par­tire dalle 18 allo Spazio/Flux in via Garibaldi 25 (primo piano) a Pieve di Cento (BO). Ovviamente ingresso libero
http://main.beccogiallo.net/


In con­comi­tanza nella Sala della Parte­ci­panza: mostra di fumetti real­iz­zati per la gior­nata mon­di­ale con­tro la vio­lenza sulle donne.

per informazioni info@associazioneflux.it
http://www.associazioneflux.it/
Ma perchè invitarvi qui?
Oltre al meeting con Becco Giallo, ci sarà una superfichissima mostra, in cui, insieme agli ottimi Gabriele Peddes, Marco Tabilio, Martina Poli, Lu&Sal, esporrò (esporrò è italiano corretto?) una storia a fumetti.
Il tema che accomuna i nostri lavori e la violenza sulle donne.
Il 25 novembre infatti, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, verranno, negli spazi della mostra, presentate le testimonianze di donne che hanno subito violenze. Ci verranno raccontate le loro storie.
Le stesse storie che noi abbiamo illustrato.
Eccovi un assaggio della mia, in attesa di ben più gustoso post qui, su L'ammazzacaffè.




Esserciesserciesserci.
Ah, T.E. è Zucco.

1 commento: